Verifiche di messa a terra, attenzione alle nuove disposizioni

0
E ‘stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del Decreto Legge il 30 dicembre 2019 n.162 che all’art. 36 al comma 1 introducono l’obbligo, a carico del Datore di Lavoro , di comunicare, per via informatica, il nome dell’Organismo che ha incaricato di eseguire la verifica obbligatoria degli impianti di messa a terra di cui all’art. 86 del D.Lgs 81/2008 e DPR 462/2001.
L’utenza potrà effettuare tale comunicazione via pec alle UOT territorialmente competenti utilizzando il modello allegato.
Per le denunce di competenza della regione Lazio si raccomanda di utilizzare il seguente indirizzo pec: lazio@postacert.inail.it
Le tariffe di verifica sono individuate nella Gazzetta Ufficiale n. 165 del 18 luglio 2005, e successive modificazioni.
Si tratta di un provvedimento importante atto ad aumentare la percentuale di aziende che ottemperano all’obbligo di legge, vista di un sistema informatico che prevede di incrociare dati ed individuare le aziende non in regola .
Share.

Comments are closed.