Torna “Un desiderio di Irene”: dal 5 ottobre riparte il programma di benessere in vasca per donne operate di tumore al seno

0

Torna lunedì 5 ottobre “Un desiderio di Irene”, il programma di attenzione psico-fisica in vasca per donne operate di tumore al seno realizzato da Confartigianato Imprese di Viterbo, Ancos e Asl di Viterbo, in collaborazione con piscina MGM, associazioni Beatrice e Aman e partner privati.

L’iniziativa, che porta il nome di Irene, giovane impiegata negli uffici dell’associazione viterbese purtroppo scomparsa lo scorso anno, è già alla sua terza edizione. Purtroppo l’attività della scorsa stagione è stata interrotta a causa della pandemia, ma visto il grande successo riscontrato e l’alto numero di partecipanti alle precedenti edizioni, da ottobre prossimo, nel ricordo sempre vivo di Irene, sarà possibile regalare ancora una volta un momento di svago e relax – in un ambiente completamente dedicato e sanificato – a donne che stanno attraversando un momento difficile della loro vita.

Confartigianato Viterbo e Ancos Confartigianato, sempre a stretto contatto con la Asl di Viterbo, con Aman e Beatrice, ringraziano per la rinnovata e insostituibile disponibilità la piscina MGM della famiglia Mattioli, le istruttrici federali Simona Cimichella e Carla Ferrazzani, e tutti i partner privati che sostengono “Un desiderio di Irene”.

L’attività in acqua si svolgerà ogni lunedì, in orario dedicato, a partire dal 5 ottobre. Per informazioni su come partecipare è possibile rivolgersi al reparto di Oncologia e Rete oncologia dell’ospedale di Belcolle, contattare direttamente la piscina MGM in Strada Castiglione 51 a Viterbo, tel. 0761-390242, mail info@piscinamgm.it, oppure chiamare il numero 331-1716528.

 

LOCANDINA

 

 

Un desiderio di Irene (2)

 

 

Un desiderio di Irene

Share.

Comments are closed.