REVISIONI – Dal 13 luglio si cambia sistema di pagamento. Anara: ‘La migrazione garantisca funzionalità e continuità procedure”

0

Il 13 luglio cambiano le modalità di pagamento per le operazioni di revisioni auto e moto: da Poste Motori si passa alla piattaforma PagoPA. Una migrazione che preoccupa i Revisori Auto di Anara Confartigianato. Il Presidente Vincenzo Ciliberti si è rivolto infatti alla Direzione generale della Motorizzazione Civile per sollecitare un incontro finalizzato a rassicurare i centri di revisione.

Ciliberti sottolinea che “la funzionalità del meccanismo di pagamento è essenziale per l’operatività dei centri di controllo” e teme che “il passaggio al nuovo sistema, in tempi molto ristretti, possa causare disservizi e criticità per le aziende, con ripercussioni anche per i consumatori”.

Il Presidente di Anara Confartigianato mette in evidenza un ulteriore elemento di disagio, con probabili, rilevanti ricadute economiche per il settore: si tratta del fatto che i titoli di pagamento già acquistati (prepagati, bollettini di c/c postale) devono essere utilizzati massimo entro il 13 luglio, dopo tale data non avranno più alcuna validità.

I Revisori Auto di Confartigianato chiedono quindi alla Motorizzazione una migrazione al nuovo sistema gestita in modo da garantire la continuità e la piena funzionalità delle procedure, per scongiurare il rischio di black-out dell’attività dei centri di controllo.

L’incontro richiesto da Anara dovrà servire anche a chiarire le caratteristiche e le modalità della piattaforma PagoPA, per fornire le necessarie indicazioni alle imprese associate che dovranno utilizzare la nuova procedura.

Share.

Comments are closed.