Viterbo entra nel mercato del destination wedding

0

Viterbo entra nel mercato del Destination Wedding. Il progetto “Wedding in Tuscia” è risultato vincitore, primo nel viterbese, del bando “Ricerca e sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale – DTC del Lazio”, progetto che sostiene la diffusione di tecnologie innovative per la valorizzazione, conservazione, recupero, fruizione e sostenibilità del patrimonio culturale del Lazio.

“Wedding in Tuscia” si propone di qualificare l’offerta di On The Move, società a 100% di capitale femminile nata recentemente su iniziativa di Laura Belli, chef e titolare dell’agriturismo Giardini di Ararat di Bagnaia (Viterbo), e specializzata nell’organizzazione di eventi.
L’obiettivo, attraverso la creazione di una rete d’imprese, è valorizzare e promuovere location private e pubbliche nei mercati esteri per la realizzazione di matrimoni in Tuscia, come vero e proprio segmento di nicchia dell’offerta locale.

Un trend sempre più affermato, infatti, è la scelta dell’Italia da parte di stranieri per la celebrazione delle proprie nozze: “Wedding in Tuscia”, quindi, mira a intercettare questo segmento di mercato. Ricco di dimore e giardini storici e di un vasto patrimonio naturalistico, culturale e artistico, l’Alto Lazio è un territorio in grado di offrire scenari unici per l’esecuzione di matrimoni.

“Il marketing digitale, giocherà un ruolo fondamentale nella promozione del progetto, partendo dallo studio e dall’individuazione del pubblico, realizzando strategie di contenuto e segmentazione finalizzate ad informare e fare apprezzare la Tuscia come luogo nel quale celebrare il proprio matrimonio” – è quanto afferma Laura Belli, nota imprenditrice della Tuscia e presidente del Movimento Donne Impresa di Confartigianato imprese di Viterbo.
“L’innovazione multilivello coinvolgerà il prodotto, i processi produttivi ed i servizi offerti, avvalendosi dell’impiego di tecnologie digitali all’avanguardia per veicolare l’offerta” – continua la giovane presidente. “Wedding in Tuscia” è un progetto che parla di turismo, cultura e innovazione con forti ricadute indotte per molte altre attività del settore operanti nel territorio. Fattore decisivo per il risultato ottenuto è il grande lavoro di squadra messo su da Laura Belli, coinvolgendo varie professionalità.

Negli ultimi anni Laura Belli ha già messo in atto un network locale per la soddisfazione delle diverse esigenze organizzative. In questo percorso intende introdurre una nuova macchina lavorativa per promuovere il Made in Tuscia e l’imprenditoria viterbese, incrementando la vendita dei vari servizi delle varie realtà locali.

“Sono orgoglioso che Laura faccia parte della squadra di Confartigianato e sono felice per i successi che sta ottenendo – dichiara Andrea De Simone direttore di Confartigianato. “Un progetto di rete che da identità al nostro territorio, che nasce dalla consapevolezza che il turismo anche quello di nicchia legato al wedding è oggi visto come esperienza e non solo come oggetto di consumo”- conclude De Simone.
Grazie al progetto “Wedding in Tuscia” Viterbo entra nel mercato del Destination Weddings. La Tuscia dunque rappresenta un luogo dall’offerta di scenari suggestivi e diversificati, luoghi incantati, paesaggi unici in cui poter organizzare un matrimonio e intende essere protagonista nel wedding tourist.

Share.

Comments are closed.