Sicurezza sul lavoro. Aperte le iscrizioni al corso per i lavoratori

0

La formazione dei lavoratori sulla sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del datore di lavoro, così come previsto in diversi articoli del D. Lgs. 81/08.

Primo fra tutti, l’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione dei lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.

In particolare, l’Accordo Stato Regioni, prevede una durata dei corsi variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda, basata sui codici ATECO 2007:

- 8 ore per aziende ricadenti nella classificazione “Rischio Basso”;
- 12 ore per aziende ricadenti nel “Rischio Medio”;
- 16 ore per aziende ricadenti nel “Rischio Alto”;

Confartigianato Imprese di Viterbo, prima dell’inizio delle vacanze estive, ha in programma percorsi formativi che si compongono di un modulo di carattere “generale” e un modulo di carattere “specifico” ed avranno inizio il prossimo 6 LUGLIO 2018.

L’Area Ambiente e Sicurezza vuole ricordare l’obbligatorietà dell’adempimento rivolto al datore di lavoro nel garantire a tutti i propri lavoratori un adeguata formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro; la mancanza di tale assolvimento da parte dello stesso D.L, ricordiamo che è soggetta a pesanti sanzioni.
In particolare l’art. 55, comma 5 lettera c) del D.Lgs 81/8 e s.m.i. prevede che il datore di lavoro ed il dirigente sono puniti con l’arresto da due a quattro mesi o con l’ammenda da € 1.315,20 a € 5.699,20 per la violazione, oltre dell’art. 18, co. 1, lett. c), e), f) e q), dell’art. 36, co. 1 e 2, dell’art.37, commi 1, 7, 9 e 10, 43, comma 1, lettered) ed e-bis), 46, comma 2;
Se la violazione si riferisce a più di cinque lavoratori gli importi della sanzione sono raddoppiati, se la violazione si riferisce a più di dieci lavoratori gli importi della sanzione sono triplicati ai sensi dell’art. 55, comma 6 bis del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.
La formazione dei lavoratori rappresenta una delle principali misure di prevenzione e protezione volta sia a rendere loro consapevoli dei rischi lavorativi cui sono esposti quotidianamente nello svolgere la propria attività, sia a sensibilizzarli circa le problematiche in materia di sicurezza sul lavoro.
Negli anni il lavoratore ha assunto un ruolo di “parte attiva” all’interno dell’organizzazione aziendale e dunque è fondamentale che tutti gli individui facenti parte di tale organizzazione si impegnino costantemente nella corretta applicazione di tutte le procedure aziendali volte ad una riduzione dei rischi e, quindi, in ultima analisi degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.
Pertanto, per tutte quelle aziende interessate a valutare la propria situazione dal punto di vista della formazione e dei vari adempimenti documentali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e per conoscere inoltre i calendari ed i programmi delle varie attività formative in partenza, Confartigianato Imprese di Viterbo vi invita a non esitare a prendere contatti con l’Ufficio Ambiente & Sicurezza ai numeri 0761 337912 – 42 per ricevete tutte le informazioni a voi necessarie.

Share.

Comments are closed.