Al via un corso di formazione per lavori in quota e utilizzo di dispositivi di DPI di terza categoria

0

In partenza un corso di formazione obbligatoria di otto ore, organizzato dall’ufficio Ambiente e Sicurezza di Confartigianato Imprese di Viterbo, per lavori in quota e utilizzo di dispositivi di protezione individuale (DPI) di terza categoria.

Come è noto, i lavori in quota possono esporre i lavoratori a rischi particolarmente gravi per la loro incolumità, con particolare riferimento alle cadute dall’alto, che ancora rappresentano una percentuale elevata di infortuni anche mortali. L’art. 107 del D.Lgs. 81/08 definisce il lavoro in quota “l’attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a due metri rispetto ad un piano stabile”. Pertanto, l’utilizzo della scala portatile, del trabattello e del ponte su cavalletto, strumenti molto utilizzati soprattutto nel lavoro di edilizia e di manutenzione in altezze superiore ai due metri, rientrano in tale categoria. La normativa impone una formazione teorica e pratica per tutti gli addetti al montaggio, smontaggio e utilizzo di questi apprestamenti in quota e un addestramento sul corretto uso dei sistemi di arresto caduta – i DPI di terza categoria, appunto – obbligatori.

Per iscrizioni e informazioni contattare l’ufficio Ambiente e Sicurezza di Confartigianato Imprese di Viterbo, in via Garbini 29/G, tel. 0761-337942/12.

 

Share.

Comments are closed.