Le piccole imprese italiane volano sui mercati esteri: 127,3 miliardi di export nel 2018

0

Il tricolore sventola sui mercati mondiali. E il merito è soprattutto dei settori a maggior concentrazione di piccole imprese che nel 2018 hanno totalizzato vendite all’estero per 127,3 miliardi. Un altro record conquistato a colpi di qualità manifatturiera che all’estero è sempre più apprezzata. Tanto da far aumentare anno le nostre esportazioni del 2,5%in un anno. I nostri successi sui mercati esteri sono certificati dall’Ufficio studi di Confartigianato che in un rapporto fresco di stampa ha misurato i record collezionati dai piccoli imprenditori. A trainare le esportazioni è ancora una volta il settore della moda: il fashion made in Italy piace sempre di più, tanto che il valore dei prodotti esportati nel 2018 sfiora i 53 miliardi, in aumento del 3,3% rispetto al 2017. Anche l’alimentare si conferma ambasciatore della qualità espressa dalle piccole imprese italiane. Lo scorso anno sono volati nel mondo prodotti per un valore più ragguardevole: 25,7 miliardi. Non sono da meno i prodotti del settore metalli che nel 2018 hanno totalizzato vendite all’estero per oltre 20 miliardi con una crescita annua superiore al 3%. I nostri migliori clienti sono Francia, Germania e Stati Uniti che nel 2018 hanno acquistato prodotti made in Italy per un valore che supera i 40 miliardi di euro. Ma è la Corea del Sud il Paese che ha fatto registrare il maggior aumento di importazioni dall’Italia, pari all’11,2% per cento rispetto al 2017.

Share.

Comments are closed.