Al via il Progetto di Confartigianato “Percorsi Accoglienti”

0

Il 25 giugno, a Palermo, ha debuttato il progetto Percorsi accoglienti che Confartigianato aveva annunciato, a ottobre 2018, durante la Convention del Mezzogiorno. Il capoluogo siciliano è così la città pilota del nuovo modello di sviluppo turistico pensato dalla Confederazione e che vede protagoniste le imprese artigiane.

Obiettivo: fare degli artigiani gli attrattori turistici e culturali del territorio in cui operano, in particolare i borghi e i centri storici, per rilanciarne lo sviluppo.

E a Palermo sono già 23 le botteghe artigiane protagoniste di un percorso che si snoda tra via Maqueda, corso Vittorio Emanuele, l’area di Ballarò, ma anche in altre strade della città. Ogni artigiano è riconoscibile dalla vetrofania ‘Bottega accogliente’. Visitatori e turisti li troveranno su una mappa ben dettagliata e sul portale www.percorsiaccoglienti.it

Al lancio nel capoluogo siciliano erano presenti il vice Presidente di Confartigianato con delega al Mezzogiorno Filippo Ribisi e il presidente di Confartigianato Palermo e Confartigianato Sicilia Giuseppe Pezzati, il segretario di Confartigianato Sicilia, Andrea Di Vincenzo, e Fabio Menicacci, segretario nazionale di Ancos Confartigianato. È intervenuto anche l’assessore alle Attività Economiche del Comune di Palermo, Leopoldo Piampiano.

“Abbiamo creduto sin dall’inizio in questo progetto – ha detto il presidente Filippo Ribisi – e abbiamo impiegato gran parte delle nostre risorse per far sì che tutto potesse essere organizzato al meglio. Siamo scesi in campo, abbiamo parlato con i nostri artigiani, abbiamo spiegato loro i nostri obiettivi, che oggi sono diventati anche i loro. Adesso diamo il via a questa nuova avventura”.

Partito da Palermo, il progetto di Confartigianato punta ora al Nord, con la città di Cremona dove sarà realizzata un analogo percorso, per poi scendere a Matera. “Per noi – ha sottolineato il presidente Giuseppe Pezzati – è motivo di orgoglio che Palermo sia stata scelta come città pilota. Da mesi lavoriamo ininterrottamente per mettere a punto un nuovo modello di turismo che dia valore e forza ai nostri artigiani, troppo spesso rimasti in silenzio e poco conosciuti ai cittadini stessi”.

Il progetto “Percorsi Accoglienti” è stato studiato per Confartigianato da Giancarlo Dall’Ara, ideatore dell’Albergo Diffuso e presidente dell’associazione “Alberghi Diffusi”,  che ha spiegato: “Oggi occorre trovare un modo nuovo di affrontare lo sviluppo turistico dei centri storici e per questo assieme a Confartigianato abbiamo creato un modello di sviluppo turistico sostenibile, a rete, che adotta il marketing dell’accoglienza nell’intento di valorizzare le tante identità italiane e facendo leva sul dna degli artigiani”.

L’iniziativa è finanziata con il contributo 2 per mille di Ancos Confartigianato Persone. Per l’occasione del lancio di Percorsi Accoglienti, Confartigianato Sicilia ha fatto le cose in grande, firmando anche una collana di libri, pubblicata da Navarra editore, ciascuno dei quali racconta la storia di un artigiano, dalle origini, ai cambi generazionali, all’innovazione. Inoltre sono state realizzate 23 mattonelle in ceramica, firmate Ceramicando, una per ogni artigiano, con un QrCode personalizzato. Il codice riporta alla pagina internet dell’impresa, con scheda e contatti.

Share.

Comments are closed.