Artigianato digitale 4.0: La Table di Cirioni finisce sui media nazionali grazie al G-Phone

0

Gli artigiani di Confartigianato Imprese di Viterbo hanno una marcia in più. Lo dimostra la storia di Danilo Cirioni, artigiano titolare de La Table di Fabrica di Roma, azienda da anni attiva nella produzione di qualità di piatti e stoviglie in ceramica, che ha inventato i G-Phone, un innovativo e originale amplificatore proprio in ceramica adatto ad ogni tipo di smartphone, capace di alzare il suono dell’apparecchio fino a più 15 decibel. L’invenzione di Cirioni sta spopolando sul mercato, tanto da aver ricevuto ordini anche dall’America, patria della Silicon Valley, e da destare l’interesse dei principali quotidiani nazionali. Come La Repubblica, che al socio di Confartigianato Viterbo ha dedicato in questi giorni un approfondimento con tanto di video intervista nel suo laboratorio.

Cirioni La Table (1)

Incalzato dalle domande della giornalista di Repubblica, Cirioni ha spiegato come è nata l’idea del G-Phone.  “Durante una fiera ho appoggiato il telefono dentro un’insalatiera e ho sentito che la musica si amplificava – afferma -. Mi è venuta l’idea di creare un amplificatore in ceramica, ispirandomi alla linea del vecchio grammofono. Con G-Phone l’amplificazione avviene solo attraverso la propagazione naturale del suono, senza dispendio di energia. Si gioca tutto sull’effetto della vibrazione che si crea tra la ceramica e le onde sonore, amplificata dalla curvatura data all’amplificatore stesso. Non c’è spreco di corrente, non c’è spreco di energia”.

Cirioni La Table (5) Cirioni La Table (6) Cirioni La Table (4) Cirioni La Table (3) Cirioni La Table (2)

Inizialmente non tutti hanno capito subito la portata dell’invenzione. “Erano perplessi – confida Cirioni -, mi chiedevano tutti: a cosa serve? Cos’è? Qualcuno mi ha detto che serviva per infilarci gli arrosticini, altri per metterci i fiori, altri ancora pensavano di usarlo per annaffiarci le piante. Poi però c’è anche chi lo ha comprato per i genitori anziani che non sento il telefonino quando squilla”. Da lì il decollo sul mercato.

La Table è un’eccellenza artigiana che valica i confini della Tuscia. “Questa azienda è a gestione familiare, l’ho ereditata da mio padre e sto cercando di riportare la vecchia ceramica tradizionale a sposarsi con l’innovazione, più vicina a noi giovani – aggiunge Danilo Cirioni -. Siamo in tre a lavorare qui: io ho imparato da mio padre, rubando con gli occhi, acquisendo poi trucchi ed esperienze per migliorare. Un classico lavoro artigiano, ha iniziato lui con la stoviglieria e gli oggetti per la tavola, ora proseguiamo noi anche con articoli come gli amplificatori, indispensabili per i nostri tempi. Cerchiamo di guardare avanti e capire ciò che chiede la società di oggi”.

Un amplificatore in ceramica è una buona risposta, che coniuga tradizione e innovazione, alle richieste del mercato ed è disponibile on line, sul sito dell’azienda e su alcune principali piattaforme di e-commerce. “Potenzialmente G-Phone è eterno, a meno che non cada – conclude Cirioni -. Ma se succede ci sono io: se si rompe lo produco di nuovo”.

“Un plauso a Danilo Cirioni e alla sua La Table per aver raggiunto con la loro abilità importanti vetrine nazionali e internazionali – commenta in conclusione Andrea De Simone, segretario provinciale di Confartigianato Imprese di Viterbo -, tanto da destare l’interesse dei media. L’esperienza del G-Phone è la dimostrazione di come i nostri artigiani, maestri dei lavori di qualità fatti a mano, sappiano introdurre nella loro offerta servizi digitali innovativi per stare al passo coi tempi e con le richieste della clientela. Le imprese artigiane di Confartigianato sono portatrici sane di innovazione manifatturiera: i dati del 2018 confermano un incremento percentuale importantissimo di imprese digitali anche nella nostra provincia”.

Il video di Repubblica con l’intervista a Danilo Cirioni è disponibile qui

Per contattare La table di Cirioni è possibile cliccare qui

 

 

Share.

Comments are closed.