ECOBONUS – In Parlamento c’è chi dice no allo sconto in fattura

0

Il pressing di Confartigianato contro lo sconto in fattura previsto per i lavori relativi a ecobonus e sismabonus sta ottenendo risultati in Parlamentodove alcuni gruppi politici hanno raccolto l’allarme della Confederazione e si sono mossi per cambiare o abolire l’articolo 10 del Decreto Crescita. Sono di questi giorni le presentazioni in Senato di disegni di legge firmati dal Movimento 5 Stelle (primo firmatario il senatore Stefano Patuanelli), da Forza Italia (prima firmataria senatrice Roberta Toffanin) e dal Partito Democratico (firmatarie le senatrici Teresa Bellanova e Tatiana Rojc).

Comune alle tre iniziative parlamentari la consapevolezza degli effetti negativi che il meccanismo dello sconto in fattura provoca sugli artigiani e sulle piccole imprese del sistema casa. Il presidente di Confartigianato Giorgio Merletti ha espresso apprezzamento ribadendo per tali iniziative, dato che “le imprese non possono essere chiamate a finanziare gli interventi di riqualificazione energetica. L’articolo 10 deve essere rapidamente superato e la migliore soluzione a questo problema – sottolinea – consiste nell’abrogazione della norma. Seguiremo con molta attenzione le iniziative parlamentari che consentiranno di risolvere una situazione estremamente penalizzante per gli artigiani e i piccoli imprenditori”.

Share.

Comments are closed.