Patentino del frigorista. Prime indicazioni Stampa

 

 Viterbo, 12 luglio 2012
 
 

Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DPR 43/2012 in materia di gas fluorurati ad effetto serra (cd “Patentino del frigorista). Prime indicazioni sulla qualificazione di imprese e lavoratori.

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 93 del 20 aprile scorso il DPR n. 43 del 27 gennaio 2012 “Regolamento recante attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra”.

I settori coinvolti sono quelli della refrigerazione, del condizionamento d’aria, delle pompe di calore mobili e dei sistemi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati ad effetto serra. Il DPR prevede l’istituzione di un Registro (NON ANCORA AVVENUTA), la cui gestione sarà affidata alle Camere di Commercio.

Al Registro si dovranno iscrivere, entro 60 giorni dalla sua istituzione, le seguenti persone:
a) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra:
1) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra e dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati ad effetto serra dotate di sistemi ermeticamente sigillati, etichettati come tali;
2) recupero di gas fluorurati ad effetto serra;
3) installazione;
4) manutenzione o riparazione;

b) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su impianti fissi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati ad effetto serra:
1) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra;
2) recupero di gas fluorurati ad effetto serra, anche per quanto riguarda gli estintori;
3) installazione;
4) manutenzione o riparazione;

c) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;

d) persone addette al recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;

e) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d'aria dei veicoli a motore, che rientrano nel campo d'applicazione della direttiva 2006/40/CE.

Per ottenere l’iscrizione a tale Registro, le persone dovranno essere in possesso di un certificato rilasciato da un organismo di certificazione dopo il superamento di un esame teorico e pratico sulle competenze previste negli allegati dei Regolamenti CE 303/2008, 304/2008, 305/2008 e 306/2008. La certificazione durerà 10 anni e sarà rinnovata dall’organismo di certificazione su domanda dell’interessato.

Dall’altra parte, le imprese dovranno essere certificate per l’attività che svolgono da parte di ente terzo e dovranno dimostrare di impiegare personale certificato in numero sufficiente da coprire il volume di attività previsto e di avere a disposizione strumenti e procedure necessarie per svolgere l’attività stessa.
A decorrere dalla data di istituzione del Registro, le diverse attività previste dal DPR 43/2012 non potranno essere svolte da imprese e lavoratori che non risultino iscritti nel Registro stesso.

REGIME PROVVISORIO
E’ previsto un regime provvisorio che vale soltanto per attività diverse dal recupero di gas serra, imperniato su “certificati provvisori”.
Considerata la complessità dei contenuti anche in termini di adempimenti per imprese e lavoratori, gli uffici di Confartigianato imprese di Viterbo informeranno tempestivamente sugli sviluppi della materia.

Si precisano, comunque, alcuni punti fondamentali:
1)    L’istituzione del Registro non è ancora avvenuta;
2)    Al momento non ci sono organismi di certificazione accreditati per far sostenere l’esame per il rilascio della certificazione del personale.

Si invitano, pertanto, le imprese a diffidare di informazioni diffuse in queste settimane da sedicenti organismi accreditati, italiani o di altro paese europeo, a rilasciare certificazioni (a seguito di presunti corsi autorizzati) in materia di gas fluorurati.

Gli uffici di Confartigianato imprese di Viterbo sono sempre a completa disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento sulla materia ai riferimenti sotto riportati.

 
 Confartigianato imprese di Viterbo
Via I. Garbini, 29/G - 01100 - Viterbo
Tel. 0761.33791
Fax 0761.337920
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.